Onomatopeicamente parlando è un verso infantile. Poi però dura tutta la vita.

Il pa-pà dei miei baccelli è un tipo poco creativo.
Intelligente e un pò orso, immediato, curioso, divertente e pigro. Fatto di viaggi di storia e di cose buone. Di risate sane e demenzialità. Di scarsa sensibilità e di troppa bontà. Di natura e pienezza, di silenzio e saggezza. Di tanto e di poco, di responsabilità e parole leggere. Di stradire e stracercare.
E crede che il mio blog sia un’inserzione commerciale.
Bene, io di commerciale purtroppo non ho proprio l’indole e guardando i conti di casa lui dovrebbe averlo compreso da tempo. Vorrei tanto avere l’identità segreta di un imprenditore scaltro, ma questo mio tarlo meriterà un post magari avanti.
Per oggi, intanto, festeggio lui e tutti i pa-pà inserzionando ancora una volta i miei pensieri. Gratis.

Se non vi ritrovate gli auguri sotto mano o tra i denti, prendeteli pure da qui.

IBACCELLI_PAPà2 I-BACCELLI_PAPà1

Annunci